Addio braccia con tatuaggi in caratteri cinesi senza  senso o caviglie con su scritto (nel migliore dei casi)  "involtini primavera": a smascherare falsi tatuaggi ci pensa Waygo, un'applicazione  Android per Smarthphone che funziona come un traduttore automatico  istantaneo.


LEGGI ANCHE : Amleto a Calais, Ai Weiwei a Lesbo e altre Eastorie


photo http://tattoodesigns2u.com

L’app, che funziona anche offline, è semplicissima da usare: basta puntare il proprio telefono verso il testo scritto in caratteri  (cinesi o giapponesi) per capire se il tatuatore ha fatto bene il  proprio lavoro o ha dato libero sfogo alla fantasia approfittando dell’ ‘ignoranza’ del cliente. 

Una bella notizia per i fan del tatoo "orientale" che pur di tatuarsi  una originale scritta in cinese sono disposti a restare all'oscuro del  significato per poi magari ritrovarsi anni dopo, per caso, con una  brutta sorpresa. Come è accaduto ad esempio l'anno scorso a un cliente  brasiliano di San Paolo che se ne andava in giro ignaro sfoggiando  la  scritta sul braccio: "Zuppa di Spaghetti al pollo" al posto della  citazione tratta dal Piccolo Principe che aveva chiesto. Il tatuatore è  ora dietro le sbarre.

Waygo ha alla base un sistema OCR molto comune anche in altre app come  Pleco e CamDictionary, ma l’innovazione di Waygo, secondo Rogowski CEO  dell’azienda, è quella di dare “una vera e propria traduzione del testo,  invece di una semplice definizione di ciascun carattere”.    Un’applicazione comoda da tenere sempre a portata di mano anche per lo  spazio limitato che occupa sullo smartphone, solo 8MB.

Ma non è tutto oro ciò che luccica e se Waygo sembra essere il rimedio  ai tatoo disastrosi, in realtà l’app non riconosce i testi scritti in  verticale, così come i caratteri troppo stilizzati.

 Redazione AgiChina www.agichina24.it

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE