Alla vigilia del suo sessantesimo anniversario dalla firma dei Trattati del ’57, la visionaria idea di un’Unione di stati che ha garantito pace e prosperità a un continente fino a pochi anni prima dilaniato da guerre fratricide sembra stridere sempre più con la grammatica della politica corrente, che vede nello Statonazione una soluzione più efficace ai problemi odierni. La fuoriuscita britannica costringerà l’Ue ad affrontare il proprio destino che molti oggi, tra opinionisti e politici, vedono in discesa, verso un inesorabile declino.


LEGGI ANCHE : La partita Spagna-Catalogna e le altre notizie della settimana dal mondo


Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.