Da Twitter a Facebook, tutte le opportunità offerte dalle tecnologie contemporanee vengono utilizzate per diffondere la “chiamata”.


LEGGI ANCHE : L'Epoca delle Accellerazioni in un'analisi di Thomas L. Friedman


Nel secondo dopoguerra, in URSS, si diffusero scritti politici ma anche poetici e letterari che provenivano da un circuito parallelo a quello ufficiale. La chiamavano samizdat. Era una forma di auto-produzione e auto-distribuzione di testi che altrimenti sarebbero stati censurati. Circolavano in copie singole, copiati con la carta carbone, stampati clandestinamente in stamperie professionali; di lettore in lettore, raggiungevano élite intellettuali e consentivano in qualche modo la diffusione di idee che altrove non venivano tollerate in maniera spontanea. 

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.