C’è chi la venera e chi la demonizza. Ma è inutile pensare che siamo immuni a essa. La globalizzazione, volenti o nolenti, ha sempre fatto parte della storia dell’umanità. Fin dagli albori della civiltà, l’uomo - in quanto essere sociale - ha cercato nuove vie per instaurare rapporti coi suoi simili. E molto spesso, si è trattato di relazioni commerciali. Antropologicamente la globalizzazione è parte cruciale della nostra evoluzione. Eppure, ancora oggi viene vista come il male da combattere. Senza di essa, tuttavia, non ci potrebbe essere l’odierno livello di prosperità su larga scala, di cui spesso ci dimentichiamo.


LEGGI ANCHE : TECNOLOGIA & RISORSE - Bitcoin senza regole


Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.