"Dio è morto" firmato: Nietzsche. Alla famosa formula del filosofo tedesco qualcuno aveva risposto sarcasticamente: "Nietzsche è morto” firmato: Dio. 


LEGGI ANCHE : TECNOLOGIA & RISORSE - Bitcoin senza regole


Infatti, l'annuncio della morte di Dio è stato, alla luce di quello che vediamo oggi, molto affrettato. Per tutto un periodo storico si è ragionato nei termini di una religione condannata dalla storia. Sociologi, storici e filosofi erano d’accordo sulla diagnosi: la presenza divina nel mondo contemporaneo era in via di estinzione irrevocabile. Conclusione che allo stato attuale sembra non solo erronea, ma decisamente superata dalla risurrezione di un Dio onnipresente.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.