AUSTRIA

austria
SUPERFICIE83.871 kmq
PIL312.138 milioni di € (2013)
POPOLAZIONE18.530.000
INFLAZIONE1,5% (2014)
ETA' MEDIA44 anni

L’Austria torna ad agitare i sogni dell’Ue

Il paese andrà ad elezioni anticipate in ottobre. I nazionalpopulsti sono in testa ai sondaggi, ma anche se alla fine non dovessero vincere, sarà molto difficile formare un nuovo governo senza di loro.
Andrea Affaticati • Giovedì, 18 Maggio 2017 10:27
 

Vienna dice basta ai due passaporti. Berlino ci ripensa.

Alla luce della maggioranza dei turchi residenti in Austria e Germania che hanno votato a favore della riforma presidenziale, Vienna e Berlino si preparano a un drastico giro di vite sulla doppia cittadinanza
Andrea Affaticati • Mercoledì, 26 Aprile 2017 10:00
 

Il ministro della Difesa austriaco dice no alla ricollocazione dei profughi

La notizia è passata in sordina anche sui giornali italiani. Le celebrazioni per il 60esimo anniversario dei Trattati di Roma, la visita di papa Francesco a Milano hanno catalizzato l’attenzione dei media. E così non si è prestata attenzione a una dichiarazione di qualche giorno fa del ministro della Difesa austriaco, il socialdemocratico Hans Peter Doskozil. Come riporta il quotidiano austriaco Die Presse, il ministro giovedì scorso si era dichiarato contrario al fatto che l’Austria accogliesse, come previsto dall’accordo di ricollocazione sottoscritto dagli allora 28 stati membri dell’Ue, profughi arrivati in Italia. Come spiega il quotidiano, l’Austria avrebbe dovuto prendere in carico 1491 profughi dalla Grecia e altri 462 dall’Italia. E invece, fino a oggi, non ne è stato fatto arrivare nemmeno uno. L’intervento di Doskozil è da intendersi come risposta a una intervista del 22 marzo pubblicata su la Stampa, nella quale il ministro dell’Interno italiano Marco Minniti confermava un accordo con l’omologo austriaco Wolfgang Sobotka del partito popolare (Övp), di accogliere sulla base di quell’accordo, un gruppo di profughi minorenni non accompagnati.
Andrea Affaticati • Lunedì, 27 Marzo 2017 10:45
 

La speranza di un “effetto Van der Bellen”

Il populismo prospera perché le preoccupazioni dei cittadini superano le speranze. E i tabloid di tutto il mondo ci sguazzano…
Piotr Buras • Lunedì, 27 Febbraio 2017 15:48
 

L’Austria vuole ridurre gli assegni familiari per gli stranieri

Un’iniziativa che non piace al premier ungherese il quale pretende ora il rispetto degli accordi Ue.Tit for Tat, dicono gli inglesi. Chi la fa l’aspetti, si potrebbe tradurre in italiano. Una lezione che diverte però poco il premier ungherese Viktor Orban, il quale, toccato sul vivo, ora insiste sul rispetto degli accordi europei. Il premier ungherese ce l’ha con il governo di grande coalizione austriaco.
Andrea Affaticati • Lunedì, 27 Febbraio 2017 10:52