EVENTI

Mondi agli antipodi, percorsi paralleli e in divenire. Michelangelo Pistoletto al Museo Nazionale di Belle Arti dell’Avana, Cuba

"La conseguenza più straordinaria della rivoluzione cubana è l'incredibile coscienza rivoluzionaria che si è sviluppata nel popolo". Se anche Fidel Castro non pensava al fronte artistico e culturale della sua amata e controversa Cuba, certo è che gli ultimi anni in particolare hanno visto un’apertura eccezionale dell’isola nei confronti degli artisti internazionali.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 25 Febbraio 2017 10:40
 

From things to form di PHAéDO

Milano, 23 /25 Febbraio 2017: Phaédo ha scelto la Triennale di Milano per presentare la sua prima installazione dove mette in scena forma e materia e dove l’arte manifatturiera tocca un tale livello di dettaglio, cura e ricercatezza da sorprendere.
redazione • Venerdì, 24 Febbraio 2017 15:11
 

I vostri video

Per chi ama raccontare il mondo attraverso i propri video, questo è il nostro spazio dedicato. Ogni mese lanciamo un tema, lasciamo libera la vostra creatività, fissiamo pochissimi limiti: la durata, il peso e il formato.
redazione • Martedì, 21 Febbraio 2017 15:10
 

Apre la sede romana della Galleria d'arte TRIPHE' con la mostra personale dell'artista cinese Ma Lin

La mostra dell'artista Ma Lin, patrocinata dall'Ufficio Culturale dell'Ambasciata della R.P. Cinese in Italia, sintetizza un percorso artistico autonomo e peculiare; una sintesi di due linguaggi, figurativo e concettuale, resi con una tecnica frutto della duplice formazione dell'artista presso l'Accademia d'arte di Hubei in Cina e l'Accademia di Bologna.
redazione • Lunedì, 20 Febbraio 2017 16:22
 

Come traccia su una lavagna. Tacita Dean al Museo Tamayo di Città del Messico

Il Museo Tamayo di Arte Contemporanea si trova all’interno del Bosque de Chapultepec, al margine del quartiere di Polanco, nell’immensa Città del Messico. Nelle sue immediate vicinanze si trovano anche il Museo di Arte Moderna e il Museo Nazionale di Antropologia, il Castillo de Chapultepec e l’Auditorium nazionale, a fianco del quale sono presenti numerosi teatri di piccole e medie dimensioni e sale spettacolo.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 18 Febbraio 2017 11:32
 

L’arte di cambiare, connettersi e andare avanti. Tatsuo Miyajima al Museum Contemporary Art di Sydney

Inserita all’interno del programma Sydney International Art Series 2016-17, il Museum Contemporary Art (più noto come MCA) della capitale, con i suoi 4500 mq espositivi disposti su vari livelli, ha ospitato per la prima volta una personale dell’artista giapponese Tatsuo Miyajima, il guru dell’applicazione di tecnologie innovative in ambito artistico.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 11 Febbraio 2017 15:00
 

EY Strategic Growth Forum a Roma

Il prossimo 9 e 10 Febbraio 2017 torna a Roma presso l'Hotel Cavalieri l'EY Strategic Growth Forum incentrato sulle opportunità di sviluppo e di investimento nel bacino del Mediterraneo, arricchito per questa edizione da un focus sui rapporti con i mercati emergenti dell'Estremo Oriente.
redazione • Martedì, 31 Gennaio 2017 14:18
 

Conservare l'arte contemporanea. Project Marta – Monitoring Art Archive

Il tema della conservazione preventiva e della manutenzione delle opere d’arte, soprattutto quelle moderne e contemporanee, è da diversi anni qualcosa su cui si confrontano vivacemente tecnici ed esperti, uniti nella ricerca di punti di contatto e nella condivisione di esperienze che siano da modello per un futuro sempre più variegato in termini di opere sperimentali e materiali innovativi.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 28 Gennaio 2017 11:06
 

Il mondo fluttuante di Hokusai, Hiroshige e Utamaro in mostra a Palazzo Reale, Milano

Tra le mostre in chiusura a Palazzo Reale a Milano voglio segnalarvi in extremis – dal momento che è aperta solo più la prossima settimana - quella dedicata all’arte giapponese ed in particolare a tre maestri, Katsushika Hokusai, Utagawa Hiroshige e Kitagawa Utamaro, famosi per la tecnica dell’ukiyo-e, ovvero una xilografia policroma ottenuta per impressione mediante matrici di legno, tipica del periodo Edo.
Benedetta Bodo di Albaretto • Domenica, 22 Gennaio 2017 10:23
 

L’arte di sentire, pensare, immaginare. Doug Aitken al Moca di Los Angeles

Da circa tre decadi Il Museum of Contemporary Art di Los Angeles - per gli addetti ai lavori semplicemente il Moca - è il museo di arte contemporanea di riferimento nella città degli angeli, il primo ed unico museo di L.A. voluto da artisti e da questi finanziato attraverso donazioni e, negli anni a venire, da acquisti notevoli. La collezione di Barry Lowen, il consistente nucleo di espressionismo astratto e Pop Art raccolti da Giuseppe Panza di Biumo, i disegni e le stampe di Marcia Weisman e il nucleo di opere di Rita e Taft Schreiber sono il cuore pulsante di una raccolta che comprende circa settemila pezzi realizzati dagli anni Sessanta ad oggi.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 07 Gennaio 2017 10:27
 

Alex Da Corte alla corte di Andy Warhol. Un dialogo in mostra all’HEART di Herning, Danimarca

Il Museo di Arte Contemporanea di Herning, meglio noto con il suggestivo acronimo HEART, è un centro d’arte inaugurato nel 2009 nella penisola dello Jutland, in Danimarca. In realtà il museo venne fondato nel 1977, ma trent’anni dopo è stato spostato in un edificio nuovo di zecca e soprattutto sviluppato su 5.600 metri quadrati progettati dall’architetto americano Steven Holl.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 31 Dicembre 2016 11:32
 

Eastwest - Il nuovo numero

Dal 2 gennaio in edicola, in libreria e in digitale il nuovo Eastwest.
redazione • Giovedì, 29 Dicembre 2016 17:12
 

Icone dell’arte moderna tra Mosca e Parigi. La collezione Shchukin alla Fondation Louis Vuitton

A due anni dalla sua grandiosa inaugurazione, la Fondation Louis Vuitton torna a far parlare di sé. Non per l’audace struttura progettata da Frank Gehry, prima vera meraviglia della collezione Vuitton. Neanche per l’ambientazione suggestiva, immersa tra le piante frondose e gli specchi d’acqua del Jardin d’Acclimatation, un’oasi dove il dialogo tra arte e natura non solo è invogliato, ma armonioso e proficuo, stando ai primi risultati presentati al grande pubblico. Nemmeno per l’accrescersi di un’imponente collezione permanente, supportata da importanti commissioni artistiche e da numerosi eventi multidisciplinari, con una predilezione per quelli musicali. Invece farà parlare di sé almeno fino al 20 febbraio 2017, grazie all’eccezionalità della mostra in calendario e al colpo di scena durante l’inaugurazione autunnale della stessa, disertata dall’ospite d’onore, il presidente Putin.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 17 Dicembre 2016 09:00
 

L’arte contemporanea come feticismo. Monica Bonvicini al Baltic di Gateshead, UK

Inaugurato nel 2002, il Baltic centre for contemporary art è il fiore all’occhiello del lungofiume di Gateshead ed è conosciuto per essere una vera e propria fabbrica dell’arte, la più grande del Regno Unito dati i suoi 2600 mq. Realizzato in vecchio deposito del grano in disuso, negli ultimi quindici anni il Baltic ha accolto il lavoro di circa 350 artisti provenienti da oltre 50 paesi, organizzando quasi 200 mostre nei quattro piani a disposizione.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 26 Novembre 2016 10:54
 

Dibattito aperto sull'importanza della riforma costituzionale

L’IMPORTANZA DELLA RIFORMA COSTITUZIONALE“Vorrei essere l’ultimo Presidente del Consiglio a chiedere la fiducia in quest’Aula”. Primo discorso del nuovo capo del governo al Senato nel 2014.
redazione • Venerdì, 25 Novembre 2016 12:18
 

Masterclass in Giornalismo d'inchiesta

The Post Internazionale in collaborazione con LUISS Guido Carli e LIMES  organizza una Masterclass in Giornalismo d'inchiesta presso la Fondazione Besso, in Largo Torre Argentina 11, a Roma.
redazione • Mercoledì, 16 Novembre 2016 11:59
 

Eastwest - Il nuovo numero

Da oggi, 2 novembre, in edicola, in libreria e in digitale il nuovo Eastwest.
redazione • Mercoledì, 02 Novembre 2016 08:09
 

Un graffio di vita. Jean-Michel Basquiat in mostra al Mudec di Milano

ll Museo delle Culture di Milano è stato concepito all’inizio degli anni Novanta, immaginato come un’occasione di rinascita per la zona ex industriale dell’Ansaldo, un luogo dove le fabbriche dismesse e gli immensi spazi a disposizione potessero diventare fucina di idee per una nuova contemporaneità. In questo senso, non esiste uno spazio più adatto ad ospitare una grande mostra dedicata ad un artista molto legato al contesto urbano, industriale e della strada.
Benedetta Bodo di Albaretto • Sabato, 29 Ottobre 2016 15:47