PALESTINA

La sfida di Gerusalemme risveglia la piccola Palestina libanese

La svolta di Trump è riuscita nell’impresa di unire in un fronte compatto la grande comunità di profughi palestinesi. Nei campi tira aria di rivolta. E oggi a Beirut è prevista anche una manifestazione per Gerusalemme indetta da Hezbollah
Davide Lemmi • Lunedì, 11 Dicembre 2017 08:15
 

Tra i palestinesi prende quota la soluzione di uno Stato unico

Trump silura un processo di pace fermo da anni. Nella diplomazia Usa c’è chi pensa sia ancora possibile riaprirlo negoziando lo status di Gerusalemme Est, ma i dirigenti della Palestina non escludono più l’ipotesi di uno Stato binazionale “dal Giordano al Mediterraneo”, invisa a Israele
Federica Sasso • Domenica, 10 Dicembre 2017 13:55
 

Volti e parole sulla Gerusalemme contesa

Da Netanyahu a Khamenei, i protagonisti della battaglia politica innescata dalla decisione di Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele
Gianluca Costantini • Sabato, 09 Dicembre 2017 11:00
 

La Turchia è vicina a Gerusalemme, e sempre più lontana da Usa e Israele

“Gerusalemme è la nostra linea rossa”, dice il presidente Erdogan, che si propone così come leader della “causa comune a tutti i musulmani”. E sullo status della città santa si infrange anche il riavvicinamento con lo Stato ebraico 
Valeria Giannotta • Giovedì, 07 Dicembre 2017 09:53
 

Così il genero di Trump e l'erede Saud vogliono chiudere il conflitto israelo-palestinese

Dietro la svolta di Trump su Gerusalemme, c'è il piano di pace Kushner-Salman, che punta anche a sciogliere il nodo del diritto al ritorno. Con scarsa diplomazia e una montagna di soldi. Comunque vada a finire c’è già un vincitore (Netanyahu) e uno sconfitto (il popolo palestinese). Ma un merito il piano ce l’ha
Eugenio Dacrema • Mercoledì, 06 Dicembre 2017 13:34