A Teheran non arriva la Primavera


A pochi mesi dalle elezioni, il regime oscura tutti i mezzi di informazione, scompare l’opposizione verde. L’Iran rimane tagliato fuori dalla voglia di cambiamento che attraversa molti paesi arabi. Intanto vengono approvate nuove leggi pe 
reprimere e per confinare le donne a ruoli di secondo piano.

A pochi mesi dalle elezioni, il regime oscura tutti i mezzi di informazione, scompare l’opposizione verde. L’Iran rimane tagliato fuori dalla voglia di cambiamento che attraversa molti paesi arabi. Intanto vengono approvate nuove leggi pe 
reprimere e per confinare le donne a ruoli di secondo piano.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia