spot_img

A tre mesi dalla demonetizzazione arrivano le prime banconote da 2000 rupie false


Sono bastati tre mesi per far capitolare un altro grande obiettivo presunto della demonetizzazione, il repulisti di banconote da 500 e 1000 rupie imposto a sorpresa dal primo ministro Narendra Modi lo scorso 8 novembre. Pare infatti che le nuove banconote da 2000 rupie, su cui la fabbrica di fake news indiana ha dato il meglio di sé raccontando di sistemi di sicurezza fantascientifici, siano già state replicate con un alto grado di precisione dai contraffattori oltreconfine e stiano entrando in territorio indiano attraverso il Bangladesh. Colpa, anche, dell’effetto sorpresa voluto da Modi, che non avrebbe dato il tempo alla zecca di stato di preparare delle banconote davvero a prova di falsario.

Specimen delle nuove banconote da 500 e 2000 conservati nella Reserve Bank of India (RBI) sede a Mumbai, in India, il 9 novembre 2016. REUTERS / Danish Siddiqui

Sono bastati tre mesi per far capitolare un altro grande obiettivo presunto della demonetizzazione, il repulisti di banconote da 500 e 1000 rupie imposto a sorpresa dal primo ministro Narendra Modi lo scorso 8 novembre. Pare infatti che le nuove banconote da 2000 rupie, su cui la fabbrica di fake news indiana ha dato il meglio di sé raccontando di sistemi di sicurezza fantascientifici, siano già state replicate con un alto grado di precisione dai contraffattori oltreconfine e stiano entrando in territorio indiano attraverso il Bangladesh. Colpa, anche, dell’effetto sorpresa voluto da Modi, che non avrebbe dato il tempo alla zecca di stato di preparare delle banconote davvero a prova di falsario.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo