spot_img

Gli Accordi di Abramo, un anno dopo


Un evento storico, che ha cambiato la politica estera e gli equilibri del Medio Oriente. Ad oggi, gli accordi hanno portato solo benefici, soprattutto di natura strategica

Un evento storico, che ha cambiato la politica estera e gli equilibri del Medio Oriente. Ad oggi, gli accordi hanno portato solo benefici, soprattutto di natura strategica

Un anno fa, il 15 settembre del 2020, nel giardino della Casa Bianca, dinanzi al Presidente americano Donald Trump, il Ministro degli Esteri del Bahrein Abdullatif Al Zayani e quello degli Emirati Arabi Uniti Abdullah bin Zayed, firmavano, con il premier israeliano Benjamin Netanyahu, l’accordo di normalizzazione dei loro Paesi poi conosciuto come Accordi di Abramo, dal nome del patriarca di entrambe le religioni.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo