spot_img

Afghanistan, al-Zawahiri ucciso a Kabul da un drone armato degli Stati Uniti


Un punto a favore di Joe Biden in vista delle elezioni di medio termine. La morte del braccio destro di Osama bin Laden pone numerosi interrogativi sull’attuale supporto dei Talebani ai gruppi terroristici

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Un punto a favore di Joe Biden in vista delle elezioni di medio termine. La morte del braccio destro di Osama bin Laden pone numerosi interrogativi sull’attuale supporto dei Talebani ai gruppi terroristici

L’uccisione di Ayman al-Zawahiri segna uno dei successi più importanti delle operazioni militari degli Stati Uniti contro il terrorismo islamico dai tempi del raid che portò alla morte di Osama bin Laden. L’esito dell’operazione è stato comunicato alla stampa dallo stesso Presidente Joe Biden, che ha ricordato il ruolo del terrorista egiziano negli attacchi dell’11 settembre del 2001 e negli attentati alle ambasciate Usa in Kenya e Tanzania.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img