spot_img

Afghanistan: l’occhio e l’anima di un inviato


David Mc Kiernan, ex comandante dell'esercito Usa, di recente sostituito dal generale Stanley McChrystal, aveva ricevuto 20mila soldati di rinforzo. In autunno Obama dovrà decidere se inviarne altri 10mila. Le truppe occidentali nel Paese arriverebbero così a 100mila uomini, praticamente come i russi negli anni Ottanta. Finirà allo stesso modo? Un grande inviato polacco è andato sul posto per cercare di capire come sta andando la guerra.

David Mc Kiernan, ex comandante dell’esercito Usa, di recente sostituito dal generale Stanley McChrystal, aveva ricevuto 20mila soldati di rinforzo. In autunno Obama dovrà decidere se inviarne altri 10mila. Le truppe occidentali nel Paese arriverebbero così a 100mila uomini, praticamente come i russi negli anni Ottanta. Finirà allo stesso modo? Un grande inviato polacco è andato sul posto per cercare di capire come sta andando la guerra.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione