spot_img

Ankara tira dritto sull’atomo


Nonostante il disastro di Fukushima abbia rallentato il rinascimento mondiale dell’atomo e abbia spinto molti governi a una pausa di riflessione, per placare una sete energetica senza precedenti la Turchia è seriamente intenzionata a costruire la sua prima centrale nucleare, in una zona che gli esperti indicano come sismica.

Nonostante il disastro di Fukushima abbia rallentato il rinascimento mondiale dell’atomo e abbia spinto molti governi a una pausa di riflessione, per placare una sete energetica senza precedenti la Turchia è seriamente intenzionata a costruire la sua prima centrale nucleare, in una zona che gli esperti indicano come sismica.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Quattro anni per Aung San Suu Kyi

Usa-Cina: conflitto inevitabile

Francia, nostalgia di Indochine