Arrestato il figlio dell’ex zar della sicurezza in Cina


Mentre Xi Jinping – sempre più un enigma per la stampa internazionale – sta cercando di sistemare le cose con la controparte americana, approfittando della visita del vicepresidente Usa Biden in Cina, sul fronte interno sembra non avere sosta la campagna anti corruzione. E dopo tanti sospetti e rumors, sembra definitivamente stringersi il cerchio intorno all'ex zar della sicurezza Zhou Yongkang (protagonista del «mantenimento della stabilità» e a capo della cordata che controllerebbe tutto il settore energetico in Cina): il figlio infatti, sarebbe in stato di arresto.

Mentre Xi Jinping – sempre più un enigma per la stampa internazionale – sta cercando di sistemare le cose con la controparte americana, approfittando della visita del vicepresidente Usa Biden in Cina, sul fronte interno sembra non avere sosta la campagna anti corruzione. E dopo tanti sospetti e rumors, sembra definitivamente stringersi il cerchio intorno all’ex zar della sicurezza Zhou Yongkang (protagonista del «mantenimento della stabilità» e a capo della cordata che controllerebbe tutto il settore energetico in Cina): il figlio infatti, sarebbe in stato di arresto.

«Zhou Yongkang è al cento per cento nei guai. La domanda è: sarà messo sotto processo o sarà affrontato internamente dal partito?», ha dichiarato alla Reuters Ho Pin, redattore capo di Mingjing News di New York. Una delle fonti, «che avrebbe legami con la leadership», avrebbe affermato che l’inchiesta sul figlio di Zhou Yongkang, Zhou Bin, sarebbe collegata a quella su Jiang Jiemin, «fino a poco tempo il più alto funzionario in carica delle imprese statali».

Zhou Bin, figlio dell’ex potente funzionario della sicurezza, ex numero nove del Partito e vecchio alleato di Bo Xilai (nella foto sotto sono insieme durante una cerimonia nazionalista), sarebbe in uno stato di semi detenzione alla periferia di Pechino. Sposato con una sino americana, il figlio di Zhou vivrebbe stabilmente negli States, ma avrebbe accettato di tornare in patria per collaborare alle indagini.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img