EN

eastwest challenge banner leaderboard

Attentato a Manchester ieri sera alla fine del concerto di Ariana Grande

Indietro    Avanti

Terrore, terrore e ancora terrore. Ieri sera a Manchester, nel Regno Unito, alla fine del concerto della pop star Ariana Grande è avvenuta una forte esplosione all’uscita della Manchester Arena, che contava quasi 21mila persone al suo interno. La violenta deflagrazione ha causato, secondo l’ultimo drammatico bilancio, 22 morti, tra cui anche bambini e almeno 59 feriti.

La polizia britannica parla di un ordigno rudimentale e sostiene che l’attacco sia stato condotto da un solo uomo che è morto. Secondo la Cnn il presunto kamikaze sarebbe stato anche identificato.

La premier britannica Teresa May ha definito l’episodio come “un orrendo attacco terroristico” e ha diffuso un messaggio di cordoglio e solidarietà alle famiglie delle vittime. Questa mattina si terrà una riunione del comitato Cobra di emergenza del governo. Fonti del Partito conservatore del Primo Ministro fanno sapere anche che dopo questo tragico attacco la campagna elettorale è sospesa.

Tutto è accaduto verso le 22 e 30 di ieri sera ora locale, subito dopo la fine del concerto della cantante americana ventiquattrenne rimasta illesa che poi via Twitter ha trasmesso il suo dolore per quanto accaduto. Subito l’area della Manchester Arena è stata transennata e le vittime trasportate in sei ospedali della città. La vicina stazione di Manchester Victoria è stata chiusa e i treni in transito sono stati deviati.

I leader di tutto il mondo si uniscono al dolore della Gran Bretagna. Dal Presidente della Cina Xi Jinping, che ha telefonato alla regina Elisabetta II per porgere le sue condoglianze, al premier australiano Malcom Turnbull. Anche Paolo Gentiloni via Twitter scrive che “L’Italia si unisce al popolo e al governo britannici. I nostri pensieri alle vittime dell’attacco di Manchester e alle loro famiglie”. La Farnesina sta verificando l’eventuale presenza di italiani per prestare assistenza ai connazionali presenti nel Regno Unito.

Massima allerta in tutta Europa con l’arrivo oggi del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump a Roma e domani sera a Bruxelles per il vertice Nato.

Dopo più di 12 ore dall’attentato arriva la rivendicazione da parte dell’Isis con un comunicato diffuso da Amaq, l’agenzia di stampa dello Stato islamico.

@LaviniaPelosi

Continua a leggere questo articolo e tutti gli altri contenuti di eastwest e eastwest.eu.

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica a € 45.
Se desideri solo l’accesso al sito e l’abbonamento alla rivista digitale, il costo per un anno è € 20

Abbonati


Hai già un abbonamento PREMIUM oppure DIGITAL+WEB? Accedi al tuo account




GUALA