Bagel: da cibo di strada a colazione trendy


La storia del bagel, quella della sua ascesa da umile cibo di strada degli ebrei a cibo preferito per colazione dal grande pubblico americano, è la classica storia di tutti coloro che emigrano negli Stati Uniti: prima si fa fatica, poi si ha successo e infine ci si assimila e ci si integra.

La storia del bagel, quella della sua ascesa da umile cibo di strada degli ebrei a cibo preferito per colazione dal grande pubblico americano, è la classica storia di tutti coloro che emigrano negli Stati Uniti: prima si fa fatica, poi si ha successo e infine ci si assimila e ci si integra.

Un tempo i bagel erano reperibili solo nei grandi centri urbani, dove la popolazione di religione ebraica si era stabilita; oggi, invece, non c’è una città benchè piccola in America dove non si vendano bagel, in negozi specializzati o, alla peggio, in fast food come come McDonald’s.

Il bagel, nella sua peripatetica storia, ha viaggiato attraverso l’Atlantico, dagli shtetls dell’Europa dell’Est – dove era portato come omaggio alle partorienti sin dal diciassettesimo secolo – fino ai deli degli Stati Uniti, e ha saputo mantenersi relativamente integro nonostante la produzione industriale; tuttavia, l’autentico bagel, quello rustico e per nulla sofisticato dei tempi andati, è un cibo noto solo a pochi oggigiorno.

Se per caso vi trovaste a passare per New York e voleste imbarcarvi in un tour dei migliori bagel della città, eccovi i miei indirizzi di fiducia (teneteli d’acconto, vi torneranno utili prima o poi!): Absolute Bagels (2788 Broadway, Upper West Side, Manhattan), Ess-a-Bagel (831 Third Avenue, Midtown East, Manhattan), Bagel Hole (400 Seventh Avenue, Park Slope, Brooklyn), Kossar’s Bialys (367 Grand Street, Lower East Side, Manhattan), Murray’s Bagels (500 Avenue of the Americas, Greenwich Village, Manhattan).

Se invece non progettate una vacanza negli States, niente paura: potete comunque godervi una colazione americana con bagel, salmone e cream cheese, basta che troviate il tempo per preparare i bagel in casa con la mia ricetta.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema