Belfast, ex militante dell’Ira: “Combattevamo contro l’imperialismo inglese”


Belfast – “Sono entrato a far parte dell'Ira nel 1964 perchè la comunità repubblicana in quel periodo non aveva un futuro”. 

Belfast – “Sono entrato a far parte dell’Ira nel 1964 perchè la comunità repubblicana in quel periodo non aveva un futuro”. 

 Photo REUTERS/Cathal McNaughton

 

A parlare, davanti ad una tazza di caffè al Cultúrlann – una struttura che si occupa di promuovere la lingua e la cultura gaelica situata nel quartiere nazionalista di Falls Road, a Belfast – è Jack Duffin, sessantaquattrenne, ex militante dell’Official Irish Republican Army, l’esercito repubblicano irlandese della prima ora. “La nostra comunità era continuamente attaccata da gruppi lealisti e gli irlandesi avevano grosse difficoltà nel trovare casa e lavoro”.

E’ in questo contesto che a soli sedici anni, quando ancora frequenta la scuola, Daffin entra nell’Official Ira, prima della scissione che portò alla nascita della Provisional Irish Republican Army (Pira), più nazionalista, e quella di ispirazione marxista dell’Irish National Liberation Army (Inla). “Per noi non era una questione di essere cattolici o protestanti”, precisa subito Duffin. “Noi combattevamo per la giustizia sociale, contro l’imperialismo britannico”.

“All’inizio l’Official Ira non era molto organizzata, aveva la sede generale a Dublino e molti la consideravano troppo moderata. Anche io ero uno di quelli, mi consideravo un rivoluzionario socialista e credevo che fosse necessario iniziare una vera lotta di liberazione”. “Per far questo – continua Duffin mentre sta per finire di bere il suo caffè nero – bisognava riorganizzarsi per bene”. “Quel periodo storico era il momento giusto per farlo”, nella meta degli anni sessanta, infatti, “anche in Irlanda del Nord arrivava l’eco delle lotte dei movimenti studenteschi e di quelli per i diritti civili”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img