spot_img

“Berkin Elvan è immortale”: il lutto di un’intera nazione


In questi giorni la Turchia torna a far parlare di sé con una nuova ondata di proteste, riaprendo le ferite di una turbolenta estate anatolica che sembrava, almeno così speravano i membri dell’AKP e lo stesso Premier, ormai lontana.

In questi giorni la Turchia torna a far parlare di sé con una nuova ondata di proteste, riaprendo le ferite di una turbolenta estate anatolica che sembrava, almeno così speravano i membri dell’AKP e lo stesso Premier, ormai lontana.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione