Beslan 2004 la strage degli innocenti


Terra violentata e violenta, il Caucaso fu teatro, nel 2004, di una strage che fece inorridire il mondo intero: 318 morti ammazzati, tra i quali 186 bambini. Quei giorni sono ormai lontani nel tempo, ma nella regione resta vivo e costante il timore di una nuova ondata di violenza, soprattutto dopo quello che è successo recentemente fra Russia e Georgia.

Terra violentata e violenta, il Caucaso fu teatro, nel 2004, di una strage che fece inorridire il mondo intero: 318 morti ammazzati, tra i quali 186 bambini. Quei giorni sono ormai lontani nel tempo, ma nella regione resta vivo e costante il timore di una nuova ondata di violenza, soprattutto dopo quello che è successo recentemente fra Russia e Georgia.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img