spot_img

Bielorussia, dove gli slavi leggono il Corano


Terra di laghi, fiumi e pescatori, tutto ti aspetteresti di trovare tranne che moschee. Invece i tartari, discendenti dei guerrieri di Gengis Khan, abitano qui. E qui, una volta l’anno, in una coreografia solenne, pregano nei loro cimiteri.

Terra di laghi, fiumi e pescatori, tutto ti aspetteresti di trovare tranne che moschee. Invece i tartari, discendenti dei guerrieri di Gengis Khan, abitano qui. E qui, una volta l’anno, in una coreografia solenne, pregano nei loro cimiteri.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Rischi e sfide del Green Deal europeo

Corea del Sud, Cina e Giappone: miti e leggende