spot_img

Biennale di Venezia: Reporting from the Front


"Durante un suo viaggio in America del Sud, Bruce Chatwin incontrò una anziana signora che camminava nel deserto trasportando una scala di alluminio sulle spalle. Era l'archeologa tedesca Maria Reiche, che studiava le linee di Nazca. A guardarle stando con i piedi appoggiati al suolo, le pietre non avevano alcun senso, sembravano soltanto banali sassi. Ma dall'alto della scala, le pietre si trasformavano in uccelli, giaguari, alberi o fiori." Con queste parole e la foto dell'anziana signora sulla scala nel deserto come manifesto, Alejandro Aravena, architetto cileno creatore del Do Tank ELEMENTAL (promotore di progetti di edilizia a basso costo basati su un modello di crescita progressiva affidata agli abitanti), introduce la sua Biennale, Reporting From the Front.

“Durante un suo viaggio in America del Sud, Bruce Chatwin incontrò una anziana signora che camminava nel deserto trasportando una scala di alluminio sulle spalle. Era l’archeologa tedesca Maria Reiche, che studiava le linee di Nazca. A guardarle stando con i piedi appoggiati al suolo, le pietre non avevano alcun senso, sembravano soltanto banali sassi. Ma dall’alto della scala, le pietre si trasformavano in uccelli, giaguari, alberi o fiori.” Con queste parole e la foto dell’anziana signora sulla scala nel deserto come manifesto, Alejandro Aravena, architetto cileno creatore del Do Tank ELEMENTAL (promotore di progetti di edilizia a basso costo basati su un modello di crescita progressiva affidata agli abitanti), introduce la sua Biennale, Reporting From the Front.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Notizie dall’Asia: Hong Kong, Cina, Giappone, Taiwan

Il sorprendente eroismo della Lituania

Kabul sbarca in Europa