spot_img

Big Tech e cyber-sovranismo: da Internet a Splinternet


Internet, strumento della globalizzazione, rischia oggi di essere frammentato in tante reti nazionali e regionali sottoposte alle leggi del proprio Stato

Marco Dell'Aguzzo Marco Dell'Aguzzo
Giornalista, scrive per eastwest, Il Sole 24 Ore, il manifesto, Vanity Fair, Aspenia e Start Magazine. Si occupa di energia e di affari nordamericani.

Internet, strumento della globalizzazione, rischia oggi di essere frammentato in tante reti nazionali e regionali sottoposte alle leggi del proprio Stato

Il logo dell’app TikTok, provincia di Zhejiang, Cina. REUTERS/Stringer

L’India l’ha bloccata lo scorso giugno, ufficialmente per proteggere “la sovranità e l’integrità” nazionali. Anche gli Stati Uniti la considerano una minaccia alla sicurezza e volevano vietarla, ma qui la situazione è più complessa ed evolve continuamente: mentre scriviamo, non è chiaro chi ne gestirà le operazioni in America e che cosa prevedrà l’accordo tra le parti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img