spot_img

Cosa rimane di Khomeini, il rivoluzionario che mosse i popoli con l’Islam


«Con lui l’Islam politico prese il posto dei movimenti marxisti e laici in tutto il Medio Oriente”, dice Alberto Zanconato, autore della prima biografia italiana di Khomeini. Ma la rivoluzione sociale è fallita. E il testamento dell’Imam contiene un monito inquietante per i leader di oggi

Ritratto dell'Ayatollah Ruhollah Khomeini all'ingresso delle tombe dei soldati iraniani uccisi durante la guerra con l’Iraq nel cimitero Behesht Zahra, Iran. REUTERS / Morteza Nikoubazl

«Con lui l’Islam politico prese il posto dei movimenti marxisti e laici in tutto il Medio Oriente”, dice Alberto Zanconato, autore della prima biografia italiana di Khomeini. Ma la rivoluzione sociale è fallita. E il testamento dell’Imam contiene un monito inquietante per i leader di oggi

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img