spot_img

Bollettino di guerra dall’Iraq


Settimana di bombardamenti, questa, che ha visto il numero delle missioni militari americane salire a quota 90 dall'otto di agosto. Di queste, 57 sono state realizzate in supporto delle forze irachene governative vicino alla diga di Mosul, al fine di far retrocedere almeno 500 militanti dell'Isis.

Settimana di bombardamenti, questa, che ha visto il numero delle missioni militari americane salire a quota 90 dall’otto di agosto. Di queste, 57 sono state realizzate in supporto delle forze irachene governative vicino alla diga di Mosul, al fine di far retrocedere almeno 500 militanti dell’Isis.

Photo REUTERS/Youssef Boudlal

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione