spot_img

Braccio di ferro India vs Wto


Il 31 luglio dovrebbe arrivare la firma dei membri della World Trade Organization (Wto) per un trattato globale sul rilassamento delle regole commerciali: alleggerire la burocrazia e rinunciare a misure protezionistiche per, dicono dal Wto, guadagnarci tutti. Una manciata di giorni fa l'India ha fatto marcia indietro, minacciando di far saltare un accordo storico da un trilione di miliardi.

Il 31 luglio dovrebbe arrivare la firma dei membri della World Trade Organization (Wto) per un trattato globale sul rilassamento delle regole commerciali: alleggerire la burocrazia e rinunciare a misure protezionistiche per, dicono dal Wto, guadagnarci tutti. Una manciata di giorni fa l’India ha fatto marcia indietro, minacciando di far saltare un accordo storico da un trilione di miliardi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania