spot_img

Bulgaria e Romania, nuovi confini europei


Entro il 2010 soltanto la Croazia sembra poter avere le carte in regola per entrare nell’Unione Europea. Le due new entry, Bulgaria e Romania, sono dunque destinate a restare per qualche anno la frontiera più orientale dell'Unione.

Entro il 2010 soltanto la Croazia sembra poter avere le carte in regola per entrare nell’Unione Europea. Le due new entry, Bulgaria e Romania, sono dunque destinate a restare per qualche anno la frontiera più orientale dell’Unione.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Notizie dall’Asia: Hong Kong, Cina, Giappone, Taiwan

Il sorprendente eroismo della Lituania

Kabul sbarca in Europa