spot_img

Clima: emergenza e politica ambientale


Il cambiamento climatico è ormai percepito come un’emergenza dalla maggioranza della popolazione mondiale. Inoltre, nei prossimi anni la politica "verde" garantirebbe maggiore unità politica in Ue

Il cambiamento climatico è ormai percepito come un’emergenza dalla maggioranza della popolazione mondiale. Inoltre, nei prossimi anni la politica “verde” garantirebbe maggiore unità politica in Ue

Uno dei temi principali che dovrà essere affrontato a partire dal 9 maggio all’interno della Conferenza sul Futuro dell’Europa sarà senza dubbio la questione climatica. L’approccio bottom-up che costituisce la base ideologica di questa iniziativa potrebbe rivelarsi adatto per raccogliere le istanze provenienti dal pubblico europeo in materia di climate change in quanto una delle critiche avanzate più spesso nei confronti delle politiche climatiche riguarda proprio l’inadeguatezza del classico approccio top-down. Questo stile di policy è spesso ritenuto incapace di individuare chiaramente i problemi più pressanti oltre ad essere influenzato pesantemente dagli interessi economici di alcune élites, per niente favorevoli ad iniziative di mitigazione significative che sacrificherebbero la loro posizione privilegiata all’interno della struttura economica, sociale e politica.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cina: l’anno del Drago si presenta turbolento

Germania: la debacle dei partiti al governo

Colombia: la rottura di Petro con Israele

Il confine tra le due Coree torna caldissimo

Argentina: Javier Milei e la sua shock-therapy

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo