spot_img

Case popolari e ferrovie


Non siamo più nel 2008, quando Pechino sostenne l'economia nazionale di fronte al rischio di crisi internazionale con una consistente iniezione economica, ma la Cina ha ha annunciato un pacchetto di spesa che il Wall Street Journal ha definito «consistente» per la creazione di nuove ferrovie e metropolitane, alloggi per persone a basso reddito (che coinvolgono le banche di Stato) e agevolazioni fiscali per le piccole imprese.

Non siamo più nel 2008, quando Pechino sostenne l’economia nazionale di fronte al rischio di crisi internazionale con una consistente iniezione economica, ma la Cina ha ha annunciato un pacchetto di spesa che il Wall Street Journal ha definito «consistente» per la creazione di nuove ferrovie e metropolitane, alloggi per persone a basso reddito (che coinvolgono le banche di Stato) e agevolazioni fiscali per le piccole imprese.

«Ma non c’era nessun cartellino del prezzo attaccato alle misure e per la maggior parte facevano parte del piano di lavoro economico annuale annunciato il mese scorso», ha scritto il giornale finanziaro. «Il pacchetto assicura che progetti in cantiere vengano effettivamente realizzati e che potrebbero essere leggermente accelerati» ha detto l’economista Louis Kuijs della Royal Bank of Scotland. Politiche popolari e aggiustamenti finanziri. Come ha specificato Li Keqiang, l’obiettivo per quest’anno è costruire 6.600 chilometri di nuovi binari, 1.000 chilometri in più di quelli che la Cina ha costruito l’anno scorso, «in uno sforzo per sostenere l’occupazione e aiutare il governo a creare 10 milioni di posti di lavoro che ha identificato come necessari per mantenere la stabilità economica e sociale quest’anno».

Come riportato dal Financial Times, «Li ha anche detto di aver ordinato alla China Development Bank, braccio del governo centrale per i prestiti, l’istituzione di servizi il cui compito principale sarà quello di finanziare la costruzione di alloggi per le persone a basso reddito sovvenzionati dal governo». Il governo sta inoltre valutando di estendere sgravi fiscali alle piccole imprese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Quattro anni per Aung San Suu Kyi

Usa-Cina: conflitto inevitabile

Francia, nostalgia di Indochine