spot_img

Case popolari e ferrovie


Non siamo più nel 2008, quando Pechino sostenne l'economia nazionale di fronte al rischio di crisi internazionale con una consistente iniezione economica, ma la Cina ha ha annunciato un pacchetto di spesa che il Wall Street Journal ha definito «consistente» per la creazione di nuove ferrovie e metropolitane, alloggi per persone a basso reddito (che coinvolgono le banche di Stato) e agevolazioni fiscali per le piccole imprese.

Non siamo più nel 2008, quando Pechino sostenne l’economia nazionale di fronte al rischio di crisi internazionale con una consistente iniezione economica, ma la Cina ha ha annunciato un pacchetto di spesa che il Wall Street Journal ha definito «consistente» per la creazione di nuove ferrovie e metropolitane, alloggi per persone a basso reddito (che coinvolgono le banche di Stato) e agevolazioni fiscali per le piccole imprese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione