spot_img

cile

Cile: la strategia di Boric per il controllo del litio

Il Presidente cileno annuncia il piano per nazionalizzare l’estrazione del litio in un discorso trasmesso alla nazione. Anche altri Paesi, negli ultimi anni, hanno incrementato il controllo sulle risorse chiave dei loro territori

La contesa dell’oro bianco

Il litio è il sogno della fine del petrolio e il 59% delle sue riserve si concentra in America Latina, in particolare in Bolivia, Cile e Argentina, che però, oggi, non sono i Paesi di maggior produzione di questo metallo critico, incapaci di creare una “Opec del litio”. Ue, Usa, Cina e Russia si contendono i contratti con i governi latinoamericani per lo sfruttamento dei giacimenti e la produzione

L’Indonesia vuole creare un cartello dei maggiori produttori di nichel, simile a quello dell’OPEC

Questa la proposta del Ministro degli Investimenti indonesiano, rivolta a Canada e Australia in occasione del G20 di Bali, per coordinare e unire le politiche sui prodotti di nichel

Il “rechazo” cileno: le ragioni che lo hanno causato e le conseguenze per il Governo Boric

Il documento presentato in occasione del referendum popolare tenutosi il 4 settembre si è dimostrato troppo radicale. La popolazione cilena vuole un cambiamento, ma uno più moderato di quello proposto dalla nuova Costituzione

Cile, il più giovane Presidente e la fine al pinochetismo

A 35 anni, l’ex leader studentesco Gabriel Boric ha vinto le elezioni con il 56% dei voti contro il candidato che rappresentava la nostalgia della dittatura di Pinochet

Il Cile di Boric nel nuovo scenario latinoamericano

Trentacinquenne, ex leader del movimento studentesco, Gabriel Boric porta la sinistra al Governo dopo anni di proteste contro il modello neoliberista del “miracolo” cileno. Si parla già di una nuova ondata progressista in America Latina

Il Cile al bivio tra neo-pinochetismo e la svolta a sinistra

José Antonio Kast, apologeta della dittatura di Pinochet, e Gabriel Boric, ex leader del movimento universitario, si affronteranno al ballottaggio del 19 dicembre per scegliere il nuovo Presidente cileno. Una dicotomia che esprime le due anime di un Paese in subbuglio dal 2019

Anche il Cile, come gli Usa, cerca altri mercati

La compagnia mineraria cilena Codelco vuole aumentare le vendite di rame nel Sud-est asiatico e in India per diversificare i propri mercati di destinazione. E la giapponese Panasonic aderisce a un progetto americano

Cile: acqua pubblica o privata?

Il problema dell’acqua in Cile non è solo collegato al cambiamento climatico, ma al mercato: si può comprare, vendere o affittare. Per questo motivo è causa di disuguaglianza

Referendum e Costituzione

Cile: il prossimo 25 ottobre si terrà il referendum costituzionale. Si vota per un nuovo patto sociale che promuova una maggiore uguaglianza materiale

ULTIME NOTIZIE

La guerra tra Israele e Iran

In Sudan si combatte da un anno esatto

Spagna: i golden visa e la crisi abitativa

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo