spot_img

Europa

Albione? Non sarà perfida ma opportunista sì

L’Inghilterra appare eternamente incerta sulla prospettiva europea: entrare o non entrare? Un gioco – spiega l’ex ambasciatore Sergio Romano – cominciato molti anni fa, quando De Gaulle pensava alla “grande Francia”. Ma l’Europa a 25 può ancora permettersi il lussodi una opposizione interna in grado di catalizzare scontenti e cattivi umori? A volte bisogna toccare il fondo per risalire. E se la Costituzione venisse bocciata…

Non ho dubbi: riusciremo ad agganciare l’Euro

Leszek Balcerowicz, governatore della Banca Centrale di Polonia, ricorda che i nuovi dieci partner europei partivano da livelli di debito pubblico e inflazione impressionanti e che sono ormai quasi riusciti ad allinearsi ai vecchi Paesi membri. Quanto alle opportunità offerte dall’allargamento, afferma che l’Europa ridurrà dello 0,5% il costo del capitale netto e dell’1,1% il costo del finanziamento del debito d’impresa.

Così la Bosnia ricostruisce l’unità rilanciando le fusioni in banca

A nove anni dalla fine della guerra, la Bosnia-Erzegovina sta lentamente superando, anche grazie al sostegno della comunità internazionale, divisioni e tensioni. Una forte spinta alla riunificazione e al rafforzamento degli organi centrali sta venendo dal settore privato. E specialmente da quello bancario che, anche grazie all’arrivo di grandi gruppi internazionali, sta decollando rapidamente. Come dimostra anche l’ultima operazione tra Zagrebacka banka (Mostar) e Universal banka (Sarajevo).

ULTIME NOTIZIE