spot_img

CATEGORIA

CULTURA

Expo 2015: sicurezza ai massimi livelli

La Vigilanza Privata italiana dà prova di sé al mondo, tra innovazioni tecnologiche e servizi ad hoc per le delegazioni estere.

L’arte in movimento. Calder e Klee in mostra al Museo Berggruen di Berlino

[caption id="attachment_63080" align="alignnone" width=""]Paul Klee: Erwachende, 1920,Staatliche Museen zu Berlin,Nationalgalerie, Museum Berggruen /bpk / Jens Ziehe[/caption]Dal 28 febbraio e fino al 6 giugno il Museo Berggruen di Berlino - uno dei “gioielli della corona” tra i luoghi deputati all’arte moderna nella capitale tedesca - ospita la seconda parte di un’esposizione work in progress, dove ogni nuovo step è dedicato ad un confronto tra due artisti scelti, appartenenti alla collezione del mecenate Heinz Berggruen.

NOSTALGHIA. Viaggio tra i Cristiani d’Oriente

Sono trentadue le stampe ai sali d’argento delle foto scattate in pellicola in bianco e nero che testimoniano due anni, due mesi e dieci giorni di viaggio dell'autrice e fotogiornalista, Linda Dorigo e che fanno parte di un progetto più ampio – Rifugio – che l’ha portata assieme al giornalista Andrea Milluzzi, alla ricerca degli ultimi Cristiani in Medio Oriente.

Il Califfato del Terrore. Perché lo Stato Islamico minaccia l’Occidente

È un’analisi dell’universo al-Baghdadi, che ha cambiato i connotati al Medio Oriente e sta minacciando l’Europa alle radici della democrazia e della libertà, l'ultimo libro di Maurizio Molinari "Il Califfato del Terrore. Perché lo Stato Islamico minaccia l'Occidente" (Rizzoli, gennaio 2015) che sarà presentato venerdì prossimo, 20 marzo, alle ore 17 al MARTE Mediateca Arte Eventi.

Intrecci d’Oriente. Henri Matisse alle Scuderie del Quirinale

Ultimi ferventi preparativi alle Scuderie del Quirinale, prestigioso spazio espositivo romano che si appresta ad omaggiare un grande artista francese del XX secolo, Henri Matisse, con una mostra dal titolo evocativo, Arabesque, aperta al pubblico dal 5 marzo al 21 giugno 2015.

L’arte dell’imperfezione. Marlene Dumas alla Tate Modern

Qualche settimana fa il week end londinese ha ospitato un evento artistico molto atteso, le cui protagoniste sono le controverse e fortemente espressive immagini della pittrice sudafricana Marlene Dumas, che si racconta negli spazi della Tate Modern ripercorrendo in cento opere circa quarant'anni di lavoro.

Droni marittimi e alianti subacquei

Ci siamo abituati ai droni. Nei filmati dei telegiornali li vediamo sfrecciare sui campi di battaglia lanciando missili più o meno intelligenti o raccogliendo vitali informazioni che facilitano l’impiego delle truppe sul campo. Altri modelli sorvolano gli incendi boschivi per individuare, attraverso telecamere all’infrarosso, dove il fuoco covi ancora sotto la cenere ed indirizzarvi nuovi, mirati, interventi degli addetti allo spegnimento. Sempre sul terreno, piccoli robot cingolati disinnescano ordigni improvvisati o aprono portiere di auto sospette.

Murder music – Il canto dell’omicidio

Prima dell’invenzione della cronaca nera si cantavano le murder ballads. Narravano di crimini violenti e cruente punizioni, e qualche volta instillavano nell’ascoltatore umana compassione per l’assassino oltre che per la vittima.

Oslo, la città che compra i rifiuti

Oslo è una delle città più sostenibili del mondo. Da decenni la capitale norvegese investe nello sviluppo di tecnologie per la produzione di energie rinnovabili e la conversione energetica.

Il regista come dittatore

Nel mondo anglosassone il termine “propaganda” ha una connotazione fortemente negativa, soprattutto in tempi moderni: è la comunicazione faziosa e falsa del nemico, come la “propaganda russa” della Guerra fredda. Ma è chiaro che è una questione di punti di vista.

ULTIME NOTIZIE