spot_img

east forum 2016

Le opportunità economiche connesse alle migrazioni

Sebbene partiti populisti e nazionalisti stiano alimentando le paure della gente relativamente all’impatto dei migranti, i numeri mostrano che l’impatto sul mercato del lavoro e sulle economie può essere molto positivo. Negli Stati Uniti, per esempio, gli immigrati qualificati rappresentano oltre la metà delle startup della Silicon Valley e oltre la metà dei brevetti, sebbene essi costituiscano meno del 15% dell’intera popolazione.

L’impatto della crisi sulla UE: risposte (e rischi) principali

Una crisi senza precedenti come quella in corso ha comportato grandi difficoltà per molti Stati Membri UE, rivelando notevoli carenze nelle capacità di proteggere i confini esterni, nonché di ricevere e processare i migranti in arrivo.

I numeri di una crisi epocale

Il numero stimato di migranti in tutto il mondo è di circa 230 milioni, ossia il 3% circa della popolazione globale. Anche se questa percentuale non è cambiata molto negli ultimi 100 anni, il numero di migranti è aumentato principalmente per due ragioni: la popolazione mondiale è quadruplicata e, sin dal ‘900, il numero di Paesi è aumentato da 50 a oltre 200, con il conseguente proliferare di frontiere.

ULTIME NOTIZIE