spot_img

Che ne sarà di Nadiya Savchenko?


Sono 114 i detenuti per motivi politici in Russia, secondo l’organizzazione per i diritti Inostrannij Agent. I reati contestati sono spesso generici e pretestuosi. E in alcuni casi sarebbero anche vittime di un uso distorto della psichiatria, come ai tempi dell’Urss. Tra i 114 nomi della lista c’è anche quello di Nadiya Savchenko.

Sono 114 i detenuti per motivi politici in Russia, secondo l’organizzazione per i diritti Inostrannij Agent. I reati contestati sono spesso generici e pretestuosi. E in alcuni casi sarebbero anche vittime di un uso distorto della psichiatria, come ai tempi dell’Urss. Tra i 114 nomi della lista c’è anche quello di Nadiya Savchenko.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione