spot_img

Cina, Wang invita il Giappone a “evitare qualunque ambiguità” sul caso Taiwan


I due Paesi celebrano 50 anni di normalizzazione di relazioni diplomatiche nel momento più difficile della storia recente. Possibile un meeting a margine dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a fine mese

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

I due Paesi celebrano 50 anni di normalizzazione di relazioni diplomatiche nel momento più difficile della storia recente. Possibile un meeting a margine dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a fine mese

Il cinquantesimo anniversario dalla normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Cina e Giappone arriva nel momento peggiore della storia recente per i due Paesi asiatici, segnato dai sommovimenti geopolitici nell’Indo-Pacifico, le tensioni per Taiwan e l’invasione russa in Ucraina che, idealmente, ha dato il via alla modifica dello status quo nell’arena internazionale. Un anniversario complicato da celebrare anche per via della posizione giapponese nei confronti di Taipei che, secondo Pechino, rappresenta una violazione della One China Policy.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img