spot_img

Cina-Canada: guerra di spionaggio


La Cina ha incriminato per spionaggio due cittadini canadesi già detenuti da più di anno e mezzo. Entrambi furono fermati poco dopo l'arresto di Meng Wanzhou di Huawei

La Cina ha incriminato per spionaggio due cittadini canadesi già detenuti da più di anno e mezzo. Entrambi furono fermati poco dopo l’arresto di Meng Wanzhou di Huawei

Cina: incriminati per spionaggio due cittadini canadesi
Louis Huang chiede alla Cina di rilasciare i detenuti canadesi Michael Spavor e Michael Kovrig durante un’udienza di estradizione per il Chief Financial Officer di Huawei Technologies, Meng Wanzhou, presso la Corte suprema a Vancouver, British Columbia, Canada, 6 marzo 2019. REUTERS/Lindsey Wasson

Ieri le autorità cinesi hanno fatto sapere di aver formalmente incriminato per spionaggio due cittadini canadesi già detenuti da oltre un anno e mezzo. Michael Kovrig e Michael Spavor – rispettivamente un ex-diplomatico e un imprenditore con contatti in Corea del Nord – erano infatti stati arrestati il 10 dicembre 2018 in Cina con l’accusa di aver violato dei segreti di Stato; ora rischiano l’ergastolo. Il portavoce del Ministero degli Esteri cinese ha ribadito anche ieri che le prove nei confronti dei due uomini sono “sufficienti”, anche se fino ad ora non sono mai state presentate.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img