Cina: scollature da capogiro, censurata la serie tv


“Una pausa temporanea per problemi tecnici”, è quanto è  servito ai censori cinesi per ridare un tono all’immagine di  un’imperatrice troppo provocante e con un seno troppo vistoso apparsa  sugli schermi della tv cinese.

“Una pausa temporanea per problemi tecnici”, è quanto è  servito ai censori cinesi per ridare un tono all’immagine di  un’imperatrice troppo provocante e con un seno troppo vistoso apparsa  sugli schermi della tv cinese.

 

L’attrice è Fan Bingbin nelle vesti  dell’imperatrice Wu Zetian, l’unica regnante donna ad aver seduto sul  trono durante la dinastia Tang tra il 618 e il 907 a.C., nella serie tv  ‘The Empress of China’, o anche la ‘Saga di Wu Zetian’. Ma non solo lei,  ad essere censurato è tutto il cast della fiction, totalmente al  femminile.

Immediatamente rimossa dalla programmazione della Hunan Tv, la serie  tv, che sul Web era ormai conosciuta come ‘La saga del seno di Wu’, è  tornata sugli schermi poco dopo solo più censurata e con qualche scena  tagliata appena sopra il busto della bella attrice. Primi piani insomma  per nascondere scollature provocanti dallo sguardo di adulti e bambini.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia