Cinema – Matrimonio all’americana


Per amore o per interesse? La scelta è sempre attuale.

Per amore o per interesse? La scelta è sempre attuale.

Nei film, come in teatro da secoli, un matrimonio è spesso la felice conclusione di una storia d’amore travagliata e fitta di ostacoli, o il punto di partenza di un dramma, se l’estasi dei giorni felici degli sposini è una vetta da cui la coppia scende a velocità vertiginosa quando la festa è finita e ci si trova ad affrontare le brutture della vita quotidiana.

E se l’opzione di sposare la persona amata non esiste affatto? È un’ipotesi meno esplorata al cinema, ed è ciò che rende originale e interessante I Do, film indipendente di Glenn Gaylor, uscito nel 2013 negli Stati Uniti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale