spot_img

Combatto per la mia famiglia e per l’umanità. L’ultima lettera di Kader Ortakaya


Solo poche settimane prima di essere abbattuta dall’esercito turco in prossimità di Kobanê, Kader Ortakaya, 28 anni, studentessa dell’Università di Marmara e attivista del Partito dell’Iniziativa per la Libertà sociale (Töpg), aveva scritto una lettera in cui spiegava ai genitori il perché del suo impegno per difendere la città di Kobanê. Ecco il testo integrale della lettera.

Solo poche settimane prima di essere abbattuta dall’esercito turco in prossimità di Kobanê, Kader Ortakaya, 28 anni, studentessa dell’Università di Marmara e attivista del Partito dell’Iniziativa per la Libertà sociale (Töpg), aveva scritto una lettera in cui spiegava ai genitori il perché del suo impegno per difendere la città di Kobanê. Ecco il testo integrale della lettera.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania