spot_img

La strategia dell’Isis in Occidente è stata un fallimento totale


«L’Isis usa bene la cultura pop per fare proseliti», dice Pascal Manoukian, autore di "Ciò che stringi nella mano destra ti appartiene".«E le semplificazioni giornalistiche l’aiutano». Ma nelle nostre democrazie ha fatto flop: «Non è riuscito a dividere la popolazione tra musulmani e non»

Una fotografia non datata di Abdelhamid Abaaoud, 27enne del sobborgo Molenbeek di Bruxelles, protagonista gli attacchi terroristici di Parigi del 2015. REUTERS / Social Media Website via Reuters

«L’Isis usa bene la cultura pop per fare proseliti», dice Pascal Manoukian, autore di “Ciò che stringi nella mano destra ti appartiene”.«E le semplificazioni giornalistiche l’aiutano». Ma nelle nostre democrazie ha fatto flop: «Non è riuscito a dividere la popolazione tra musulmani e non»

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img