Contadini alla fame e semi sterminatori


È la più grande ondata di suicidi nella storia dell’umanità: circa uno ogni mezz’ora. Accade in India, dove, tra il ’95 e il 2010, più di 250mila agricoltori si sono tolti la vita. Ingerendo, nella maggior parte dei casi, pesticidi utilizzati per coltivare i campi.

È la più grande ondata di suicidi nella storia dell’umanità: circa uno ogni mezz’ora. Accade in India, dove, tra il ’95 e il 2010, più di 250mila agricoltori si sono tolti la vita. Ingerendo, nella maggior parte dei casi, pesticidi utilizzati per coltivare i campi.

È come un’epidemia, spaventosa, insensata. Eppure nascosta. Gli ultimi dati circolati a livello internazionale sono stati diffusi nel 2011, in un rapporto redatto da Vandana Shiva, scienziata e attivista per la difesa della biodiversità. Le cause sono molteplici e controverse. Nonostante il grandioso

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale