spot_img

Corea del Sud, al via l’era Yoon


Il nuovo Presidente conservatore lancia un appello a Pyongyang: “Pronti a lavorare per un audace piano di rafforzamento dell’economia della Corea del Nord e per migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini”

Il nuovo Presidente conservatore lancia un appello a Pyongyang: “Pronti a lavorare per un audace piano di rafforzamento dell’economia della Corea del Nord e per migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini”

Inizia in Corea del Sud la presidenza di Yoon Suk-yeol, leader del Partito conservatore che per i prossimi 5 anni guiderà la nazione della penisola coreana nella difficile missione di gestire i rapporti con la Cina e con la protetta di Pechino Corea del Nord. Yoon delinea una serie di prospettive per il suo Paese, aprendo ad ambiziosi progetti per la pacificazione dell’area, nella speranza che il suo omologo del nord, Kim Yong-un, accolga positivamente il messaggio di Seul.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

La guerra tra Israele e Iran

In Sudan si combatte da un anno esatto

Spagna: i golden visa e la crisi abitativa

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo