spot_img

Coronavirus: in Africa rischiamo più morti dal lockdown che dal virus


Due accademici sudafricani spiegano perché la chiusura delle frontiere non risolverà l'emergenza Covid-19. Soprattutto nei Paesi più poveri

Due accademici sudafricani spiegano perché la chiusura delle frontiere non risolverà l’emergenza Covid-19. Soprattutto nei Paesi più poveri

Coronavirus: la chiusura delle frontiere non risolve. Una donna senzatetto fa dormire il suo bambino mentre fanno la fila per essere controllati dal personale sanitario prima di dirigersi verso i rifugi, durante un blocco nazionale di 21 giorni nel tentativo di contenere l'epidemia di coronavirus, a Durban, Sudafrica, marzo 27, 2020. REUTERS/Rogan Ward
Una donna senzatetto fa dormire il suo bambino mentre fanno la fila per essere controllati dal personale sanitario prima di dirigersi verso i rifugi, durante un blocco nazionale di 21 giorni nel tentativo di contenere l’epidemia di coronavirus, a Durban, Sudafrica, marzo 27, 2020. REUTERS/Rogan Ward

“Supponiamo che abbiate la scelta tra due politiche sanitarie, A e B. La politica A comporterebbe la morte di molti anziani. La politica B provocherebbe la morte di molti bambini, soprattutto neonati. Quale scegliereste?” Comincia così un articolo scritto per “LSE (London School of Economics) Africa da Alex Broadbent, direttore dell’Institute for the Future of Knowledge” e dal professore associato Benjamin T H Smart, entrambi della University of Johannesburg.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Notizie dall’Asia: Hong Kong, Cina, Giappone, Taiwan

Il sorprendente eroismo della Lituania

Kabul sbarca in Europa