spot_img

Cuba: medici e arte, coronavirus sconfitto


Coronavirus: Cuba tra medici in missione, embargo e iniziative culturali. Un gruppo di artisti di Matanzas ha pensato a come alleviare la quarantena. Scoprilo nel video

Federico Nastasi Federico Nastasi

 

L'arrivo di medici cubani in Italia ha suscitato curiosità su come Cuba sta gestendo l'epidemia da coronavirus. Come racconta Alfredo Luís Somoza nel numero appena uscito di eastwest, il Paese sta reagendo bene, se messo a confronto con i Paesi caraibici e con l'America Latina. Tuttavia, i turisti, che rappresentano una delle maggiori fonti di reddito dell'isola, sono scomparsi.

Ogni anno, lo Stato cubano investe molto sul servizio sanitario pubblico, formando personale medico altamente qualificato e quantitativamente numeroso. Per questo motivo, è esportato all'estero tramite iniziative di solidarietà (come in Algeria negli anni '70) o a pagamento per i Paesi che lo richiedono, come in Venezuela alla fine degli anni '90 e in Lombardia qualche settimana fa.

Si tratta di personale in missione, non di liberi professionisti, che ha l'obbligo di ritorno nel Paese, pena l'impossibilità di rientrare per 8 anni. Viaggiano da soli, senza familiari. Una parte importante del loro salario è trattenuta dallo Stato.

Di norma, l'embargo statunitense impedisce l'ingresso a Cuba di prodotti di uso quotidiano. Al momento, rappresenta un problema ancora più grande: il blocco costituisce l'ostacolo principale per l'acquisizione di farmaci e di attrezzature necessarie per affrontare la pandemia, come respiratori e ventilatori.

L'iniziativa di Matanzas

Matanzas è una città di 140.000 abitanti nella costa nord dell'isola. Possiede un'antica tradizione culturale di poeti e letterati; per questo viene chiamata l'Atene di Cuba. In un momento critico come questo, un gruppo di artisti, capitanati da Julio César Giron, ha lanciato un esperimento per rilanciare l'arte nel tempo morto della quarantena. L'idea è quella di rivedere oggetti di uso quotidiano con delle didascalie in sovraimpressione che serviranno a reinterpretarli. Guardiamo il video per capire di cosa si tratta.

@f_nastasi

- Advertisement -spot_img

Tra Lituania e Cina è scontro sugli smartphone

Lady Huawei, per la Cina una vittoria (più che) simbolica

La rivoluzione italiana del Green Pass

Germania, al via le trattative per il post Merkel

UK: supermercati vuoti!