spot_img

Coronavirus, India: impossibile stare a distanza


Coronavirus: in India mantenere la distanza è impossibile. Nel Paese è crisi umanitaria: almeno 100 milioni di cittadini rimasti senza lavoro, senza cibo e possibilità di tornare a casa con i mezzi

Coronavirus: in India mantenere la distanza è impossibile. Nel Paese è crisi umanitaria: almeno 100 milioni di cittadini rimasti senza lavoro, senza cibo e possibilità di tornare a casa con i mezzi

Coronavirus, India: distanziamento sociale impossibile. Migranti ammassati.
I lavoratori migranti provano a salire su un autobus affollato mentre ritornano nei loro villaggi, durante un blocco nazionale di 21 giorni per limitare la diffusione della malattia da coronavirus, a Ghaziabad, nella periferia di Nuova Delhi, India, 29 marzo, 2020. REUTERS/Adnan Abidi

L’impatto del coronavirus avrà dei costi economici e umani senza precedenti in India, Paese abitato da 1 miliardo e 300 milioni di persone e con meno di un letto d’ospedale ogni 1000 abitanti. Dal 24 marzo, giorno in cui il Presidente Narendra Modi ha imposto un lockdown generalizzato in tutta la nazione, almeno 100 milioni di cittadini stipendiati su base giornaliera hanno perso il lavoro.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img