EN

eastwest challenge banner leaderboard

LA NOTIZIA DEL GIORNO

Coronavirus, Ue: stop alle acquisizioni di aziende europee

Indietro

Coronavirus: la Commissaria europea Margrethe Vestager: “Cresce la vulnerabilità causata dalla pandemia”. La Cina nel mirino

Coronavirus, Ue: stop alle acquisizioni incontrollate. La vicepresidente esecutiva Margrethe Vestager presenta la risposta economica dell'Ue all'epidemia di coronavirus, a Bruxelles, Belgio, 13 marzo 2020. REUTERS/Johanna Geron

La vicepresidente esecutiva Margrethe Vestager presenta la risposta economica dell’Ue all’epidemia di coronavirus, a Bruxelles, Belgio, 13 marzo 2020. REUTERS/Johanna Geron

La Commissione europea lavora a una regolamentazione più stringente sulle acquisizioni da parte di Paesi terzi di realtà imprenditoriali e societarie europee. Ad affermarlo, la Commissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager, che sottolinea come la pandemia generatasi in seguito alla diffusione del coronavirus abbia indebolito le aziende del Vecchio Continente, rendendole più vulnerabili a scalate e acquisizioni.

La Cina è nel mirino della Commissione: nel 2016, si è raggiunto un picco di 37.2 miliardi di dollari di investimenti cinesi nell’Ue e da più parti è richiesta una risposta agli acquisti aggressivi di Pechino di asset europei. Vestager ha spiegato che “le persone sono più che benvenute nel fare business in Europa ma non con mezzi competitivi iniqui”. Il riferimento della Commissaria è relativo alle aziende cinesi appoggiate dallo Stato, potendo così beneficiare di garanzie e liquidità potenzialmente infinite.

La risposta europea, che verrà messa nero su bianco con un regolamento che dovrà essere votato dal Parlamento, sarà pronta per il mese di giungo e prevede la possibilità da parte degli Stati membri di partecipare direttamente all’acquisto di quote aziendali. Inoltre, si sta lavorando al rafforzamento dei poteri in seno alla Commissione, che richiederà la massima trasparenza alle aziende straniere interessate ad acquisire imprese e società europee. Per la Vestager, la nuova regolamentazione fungerebbe da deterrente, permettendo così al mercato di gestire al meglio le compravendite.

Il Covid-19 sta rendendo stringente la messa in atto della serie di misure già proposte con lungimiranza nei mesi scorsi dal Governo dei Paesi Bassi. Il piano olandese prevedeva la possibilità per la Commissione di mettere il veto su certe acquisizioni laddove, in seguito ai controlli, la società interessata all’acquisto di un’impresa europea avesse avuto l’appoggio di finanziamenti statali o potesse realizzare profitti in eccesso grazie alla posizione dominante nel Paese di provenienza.

@melonimatteo

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA