spot_img

Corruzione in Cina: i funzionari e la rete relazionale


Xi Jinping prosegue la sua battaglia anti corruzione: nel mirino pare esserci sempre lui, il funzionario che seppure in pensione, appare come il più difficle da abbattere, Zhou Yongkang. Ma il «repulisti» di Xi tra membri del partito e dell'esercito, dimostra come la rete relazionale dei «corrotti», le guanxi, sia in grado di rendere tutto più complicato.

Xi Jinping prosegue la sua battaglia anti corruzione: nel mirino pare esserci sempre lui, il funzionario che seppure in pensione, appare come il più difficle da abbattere, Zhou Yongkang. Ma il «repulisti» di Xi tra membri del partito e dell’esercito, dimostra come la rete relazionale dei «corrotti», le guanxi, sia in grado di rendere tutto più complicato.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania