spot_img

Cosa c’è dietro la crisi del governo Netanyahu?


Sono bastati trenta minuti di conferenza stampa per porre fine al terzo governo Netanyahu. Martedì sera il primo ministro israeliano ha annunciato la rimozione dal governo dei ministri dell’economia Yair Lapid e della giustizia Tzipi Livni, e affermato la propria intenzione a sciogliere la Knesset e indire nuove elezioni politiche.

Sono bastati trenta minuti di conferenza stampa per porre fine al terzo governo Netanyahu. Martedì sera il primo ministro israeliano ha annunciato la rimozione dal governo dei ministri dell’economia Yair Lapid e della giustizia Tzipi Livni, e affermato la propria intenzione a sciogliere la Knesset e indire nuove elezioni politiche.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Fake news sull’Unione europea

Una mappatura dell’ascesa cinese nei Balcani occidentali