spot_img

Covid, Italie e Ue: la sfida del debito buono


La crisi Covid non è solo un problema dell’Italia in difficoltà, ma ha dimensioni e soluzioni europee: un’occasione storica per rendere i debiti nazionali sostenibili

Floriana Cerniglia Floriana Cerniglia
Insegna Economia politica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, è direttore del Centro di Ricerche in Analisi economica e sviluppo economico internazionale (CRANEC).

La crisi Covid non è solo un problema dell’Italia in difficoltà, ma ha dimensioni e soluzioni europee: un’occasione storica per rendere i debiti nazionali sostenibili

La Presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde e la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen durante un vertice Ue, Bruxelles, Belgio, 11 dicembre 2020. Olivier Hoslet/Pool via REUTERS

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania