spot_img

Israele diventa la nazione guida dei vaccini


I leader di Austria e Danimarca sono andati in Israele per definire un piano di sviluppo dei vaccini congiunto, senza aspettare l'Europa

Nello del Gatto Nello del Gatto
[GERUSALEMME] Corrispondente per diverse testate, dopo 6 anni in India e 5 in Cina per Ansa. Autore e conduttore di Radio 3, è esperto di Asia e Medio Oriente.

I leader di Austria e Danimarca sono andati in Israele per definire un piano di sviluppo dei vaccini congiunto, senza aspettare l’Europa

Il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu durante una dichiarazione congiunta con il Cancelliere austriaco Sebastian Kurz e la Prima Ministra danese Mette Frederiksen a Gerusalemme, 4 marzo 2021. Olivier Fitoussi/Pool via REUTERS

Israele passa da nazione delle startup a quella dei vaccini. È quanto ha detto ieri il premier Benjamin Netanyahu, che ha incontrato a Gerusalemme la Prima Ministra danese Mette Frederiksen e il Cancelliere austriaco Sebastian Kurz. I tre hanno definito piani di ricerca e sviluppo congiunti sui farmaci anti-pandemia, nonché deciso investimenti congiunti sulla produzione di vaccini.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img